Le nostre tariffe

Lo sportello nasce dalla volontà di ampliare l’accesso ai servizi psicologici, non condizionandoli alle possibilità economiche. Non è un servizio gratuito nè non sono presenti tariffe standardizzate.

La tariffa verrà negoziata durante il corso del primo colloquio conoscitivo, non vincolante gratuito e gratuito. Nella scelta della tariffa saranno tenute in considerazione le reali possibilità del paziente e le esigenze di sostenibilità del servizio.

La struttura del servizio favorisce la partecipazione indiretta e l’assunzione di responsabilità di ogni paziente rispetto alla sostenibilità del servizio stesso.

Qualora le possibilità economiche del paziente siano limitate la tariffa sarà commisurata alla sua situazione economica. Qualora la situazione economica del paziente consenta invece di sostenere dei costi allineati alle correnti tariffe di mercato, una parte della cifra corrisposta andrà a bilanciare le difficoltà dei pazienti in situazioni economicamente più svantaggiate permettendo loro di accedere.

Sarà sempre rilasciata regolare fattura fiscale.

L’inizio del percorso è subordinata al tesseramento all’associazione CreAttiva, necessaria per poter sostenere i costi di gestione del locali, gestiti dal TYC. L’importo di tale quota associativa è di 15€.

Per capire meglio il senso della scelta della nostra politica economica potete leggere questo breve articolo.

Se invece siete interessati a comprendere il processo che garantisce la sostenibilità economica del nostro servizio potete fare riferimento a questo articolo.

Entro certi limiti, la curabilità o l’ineluttabilità della propria malattia sono proporzionali alla nostra possibilità di gestirla in proprio, cioè al potere contrattuale che il malato ha nei confronti del medico”

[Franco Basaglia]